Alena Seredova (show girl)   Torino  6. 11. 2007

                              Intervista di Gianfranco Gramola  

Da Buffon il dono più bello: un figlio

Alena Seredova, è nata a Praga (Cecoslovacchia, oggi repubblica Ceca), il 21. 3. 1978. Entra presto nel mondo della Moda, a 17 anni era gia a Milano per lavoro. Capelli e occhi castani dal taglio mediterraneo, fisico statuario, un metro e ottanta di altezza, Alena è stata lanciata in Tv da Giorgio Panariello, dove interpreta la “Fortuna” nella seconda edizione di “Torno Sabato”, il fortunato show del comico toscano. Prima di questa esperienza, si era aggiudicata nel 1998 il titolo di Miss Repubblica Ceca e aveva intrapreso l’attività di modella, sempre nel suo Paese. Dice di essere stata preferita ad altre bellissime top model soprattutto per la sua semplicità e naturalezza. Ma ora vorrebbe proseguire il suo momento fortunato in tv, magari con un altro varietà. Alena ha lasciato Praga per trasferirsi a Milano, dove – secondo quanto raccontano - vive in compagnia dei suoi due animali, il cane Hitchcock, un alano di 85 chili, e il cincillà Marilyn. Si definisce una persona molto testarda, ma anche leale e generosa. La sua attrice preferita è l’americana Julia Roberts. E’ fidanzata da alcuni anni con il portiere della Nazionale e della Juventus, Gigi (Gianluigi) Buffon. Dalla loro relazione, il 28 dicembre 2007, è nato Louis Thomas.

Ha detto:

- Quando posso amo molto fare sport. Gioco a tennis, basket e mi piace soprattutto il bowling: a casa ho anche una collezione privata di palle da bowling.

- In Italia se non leggi la Gazzetta dello Sport sei tagliata fuori dai discorsi del 90 % dei cittadini italiani.

- Le prime volte che venivo in Italia per le sfilate di Moda, all’aeroporto mi chiedevano se facevo la prostituta.

- Adesso che divento mamma, in tv non chiedetemi di fare solo la bella gnocca. Mi piacerebbe mostrare il mio senso dell’umorismo in un programma tipo “Le iene”. Altrimenti mi inventerò qualcosa, perché non mi seppellirete tra pannolini e pappette.

- E’ vero che nel calendario mostro il seno e il fondoschiena, ma ho cercato di esprimere dei sentimenti attraverso lo sguardo. Ho accettato di fare il calendario per soldi e per popolarità.

Curiosità

- E’ stata eletta una delle 99 donne più desiderate del mondo nella speciale classifica di AskMan.com. Un ottimo risultato considerando che hanno votato ben 8.5 milioni di persone in tutto il globo.

- Nel 2005 ha realizzato un calendario per Max.

- Ha uno sfizio che vuole togliersi… Comprarsi una Ferrari 456 (gli piace guidare molto veloce).

- In teatro ha lavorato con Gianfranco D’Angelo in “La signora in rosso”, adattamento teatrale della pellicola di Gene Wilder, resa celebre dalle lunghissime gambe di Kelly Le Brock.

Intervista

Alena è nella sua bella casa torinese. Riesco a raggiungerla, grazie a Gioia Donati, la sua agente.

Quando sei stata a Roma la prima volta e come ricordi l'impatto?

Sono trascorsi alcuni anni ma ricordo ancora perfettamente la prima volta in cui venni a Roma. La sensazione che ho provato è quella di essere in una città davvero maestosa.

Attualmente com'è il tuo rapporto con Roma?

Basta dire che Roma è una delle città italiane che preferisco, vengo spesso ed ogni volta è una scoperta meravigliosa.

Ami la cucina romana? Trattoria preferita?

Sono una buona forchetta e mi piace in generale tutta la cucina italiana, ma quando vengo a Roma non resisto alla mozzarella in carrozza che vado a gustare da Recafe’.

C'è un angolino romano che ami particolarmente?

Diciamo che ogni volta che vengo a Roma mi piace scoprire posti nuovi, anche se non manco mai di fare una passeggiata attraverso i Fori Imperiali.

Cosa provi nel tornare a Roma dopo una lunga assenza?

Anche se non vengo a Roma per molto tempo, quando arrivo mi accoglie sempre quella sensazione di essere un po’ a casa.

Come trovi i romani?

Come tutti gli italiani in generale: un po’ “mammoni”, però molto generosi.

Qual'è il fascino di Roma, secondo te?

E’ la storia che racconta attraverso i suoi monumenti.

Cosa ti dà più fastidio di Roma?

Sono un po’ insofferente al traffico, ma questo è un problema di tutte le grandi città.

Vivi la Roma by night?

Sono una persona che ama vivere di giorno, anche perché amo alzarmi molto presto la mattina, quindi di Roma by night non ne so molto.

Com'è nata la passione per il mondo dello spettacolo?

E’ nata poco per volta, prima per gioco e poi ho cominciato a crederci e ad impegnarmi.



Hai mai rifiutato di fare dei lavori?

Sì, molte volte e per motivi diversi.

Cosa hai sacrificato per arrivare al successo?

Certamente un po’ di spensieratezza, ma rifarei tutto ciò che ho fatto.

Ma i tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Sognavano quello che sono oggi, ovvero di vedermi felice.

Che lavoro fanno i tuoi genitori? Hai fratelli e sorelle?

Mio padre è proprietario di un ristorante adiacente al castello di Praga ed ho una sorella più piccola, Eliska che viene spesso a trovarmi.

Hai un sassolino nella scarpa che vorresti toglierti?

Direi di no, perché sono una persona molto diretta, dico sempre ciò che penso.

Cosa ne pensi della battaglia contro il fumo?

Sono assolutamente d’accordo.

Qual'è il tuo punto debole?

La mia debolezza sono i miei affetti più cari.

Il regalo più bello che hai ricevuto?

Il bambino che aspetto è il dono più grande della mia vita.

Hai un sogno nel cassetto?

Non ne ho solo uno, ma tanti. Sono una persona molto intraprendente pertanto ho molte idee e progetti e cerco di realizzarli.