Fanny Cadeo (cantante - attrice)     Roma  12.3.2003

                    Intervista di Gianfranco Gramola

Un fisico mozzafiato che ha fatto sognare i fans di "Striscia la notizia"

Fanny Cadeo è nata a Lavagna (Genova), l'11 settembre del 1970  (vergine ascendente vergine). Inizia la sua carriera come  Velina di ''Striscia la notizia'', edizioni dal  1992 al 1994. Come attrice ha recitato nei film ''Trinità e Bambino, adesso tocca a noi'', ''Croce e Delizia'', ''Gli inaffidabili'', ''Un fantasma per caso'' e ''Tutti gli uomini sono uguali''. In Tv ha partecipato ad ''Un posto al sole'' e alla soap opera ''Sora Lella'', ha condotto inoltre il programma sul ''Primatist Trophy'' su Odeon TV. Attualmente Fanny conduce ''Quei Favolosi Anni 60'', in onda lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19 alle 19.30 su Isoradio e collabora alla trasmissione ''Uno Mattina''.

Ha detto:

- Fisicamente sono molto fortunata, ho un bel seno e delle belle forme. Forse per questo preferisco vedermi con biancheria semplice. Preferisco le mutandine al tanga e la lingerie senza pizzo. Sul mio fisico trovo più eccitante le cose classiche, come le mutandine con i fiorellini per esempio! 

- Per me è molto più eccitante fantasticare che mettere in pratica le trasgressioni, con la fantasia si possono fare tante belle cose, senza stare a comprare oggetti erotici o cose del genere. Ovviamente è bello fantasticare con il proprio uomo, non da sole! 

- Le mie misure sono  94 – 62 – 90. Per mantenermi in forma faccio molti sport: nuoto, danza, pallavolo. Adesso vado soprattutto a cavallo. Ho comprato una cavallina circa un mese fa dopo aver "scoperto" l’equitazione. Comunque preferisco gli sport all’aperto.

- Non posso fare a meno di usare il computer. Anche mio padre lo usa e in casa ne abbiamo quattro.

- Dopo “Striscia la notizia” ho avuto diverse esperienze cinematografiche e televisive. Ho fatto “Croce e delizia” di Luciano de Crescenzo, “Gli inaffidabili” con Jerry Calà e “Racket” al fianco di Michele Placido. Adesso sto per rientrare alla grande con un CD di musica pop - dance, interamente cantato in inglese, che sarà pronto per il 2000. Quindi tenetevi pronti.

- La bellezza aiuta sempre, anche quando vai a comprare il pane.

- Mi ha portato sul lettino dell'analista una vecchia ferita e le vicissitudini della vita. Ho creduto di poter risolvere tutto da sola, ma ho capito che non era possibile. Non c'è nulla di male nel chiedere aiuto. L'orgoglio me lo aveva impedito.

Curiosità

- Il suo sito è  www.fannycadeo.it  e l'e-mail fanny@fannycadeo.it

- Agli inizi ha avuto problemi personali e anche liti con il suo primo agente, che gli rallentò la carriera.

- Ha presentato programmi su Tv locali e ha avuto un'esperienza in radio, su Isoradio, come autrice e conduttrice di un programma sugli anni '60.

- E' nel cast del film "Il grande Torino" in cui recita insieme al fratello di Fiorello, Giuseppe.

Intervista

La "scovo" nel residence romano "Mallia", di via Damiano Chiesa, 8. Mi fa sapere che si sta preparando per un nuovo trasloco.

Quando ti sei stabilita a Roma e come ricordi l’impatto?

Sono venuta a Roma la prima volta a 17 anni e poi mi sono stabilita a Roma nel 94/95 e risultò un bellissimo impatto e ho pensato subito: “Spero che diventi la mia città!”

Hai sempre abitato nel residence dove sei adesso?

No! Ho cambiato varie case, sono stata alla Balduina e a Gregorio VII.

Che rapporto hai con Roma?

Ho un bel rapporto. E’ una città che mi piace molto. E’ la città che preferisco in assoluto sia per il lavoro sia per la vita di tutti i giorni. E’ la città adatta  alle mie dimensione.

C’è un angolo di Roma a cui sei affezionata?

Non saprei, sicuramente il centro storico, ogni volta che ci vado mi lascia sempre a bocca aperta, perché è troppo bello. L’altro giorno c’erano già i tavolini in strada, fuori dei ristoranti. Il centro ha sempre un fascino incredibile.

A proposito di ristoranti, che rapporto hai con la cucina romana?

Molto buono. Mi piace molto andare al ristorante e in questo senso mi trovo molto bene a Roma, perché in questa città c’è molta cultura del mangiare bene.

Cosa provi nel tornare a Roma dopo una lunga assenza?

E’ come ritornassi nella mia città, non è la mia città vera e propria ma è come se lo fosse. Torno a casa. Quando sono via mi manca il clima, e il modo di essere romani, mi piace molto il carattere romano.

Spiegami come sono i romani…

Il pregio è che ti tengono sempre di buon umore e il difetto è che tante volte è “fumino” (fumantino), si dice così, no? Cioè che si scalda un po’ troppo facilmente.

Cosa ti da più fastidio di Roma?

L’inquinamento e il traffico.

Come vivi la Roma by night?

Non sono molto mondana, ma alla discoteca preferisco il ristorante.

Nei momenti liberi in quale zona di Roma ami rifugiarti?

Amo molto passeggiare nel verde e a Roma ce n’è molto. Vado spesso a Villa Pamphili, Villa Borghese e i parchi in generale. Poi devo dire che da Roma, in pochi minuti, arrivi ai Castelli e a Sacrofano dove vado spesso a fare delle belle e sane cavalcate.

La tua più grande soddisfazione artistica?

Sono state tante, ma quella che mi ha dato più popolarità è stata “Striscia la notizia”, però mi sono anche cimentata come attrice e ora lavoro molto in radio, come autrice, per cui il fatto di cimentarmi in cose nuove è sempre una grande soddisfazione.

E delusioni?

Il fatto di aver incontrato persone sbagliate.

Com’è nata la tua passione per lo spettacolo?

E’ nata un po’ per caso e un po’ perché l’ho voluto. Mi ha affascinato prima la televisione e poi il resto, so che da ragazzina avevo un solo idolo “Madonna”.

I tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Un futuro di avvocato. Mio padre era un sindacalista e mia madre è una sarta in pensione.

Il tuo rapporto con la Fede?

Penso di avere fede ma non sono praticante.

Con il successo sono cambiate le tue amicizie?

Un po’ si! Anche perché abbandonando il mio paese si lasciano gli amici. Comunque è sempre più difficile avere dei buoni amici.

Hai un sogno nel cassetto?

Sicuramente la serenità e di avere una famiglia.

A chi vorresti dire grazie?

Ai miei genitori.

Progetti futuri?

Radio e poi faccio parte del cast di “Uno mattina” e farò un’inviata speciale in mezzo alla natura, per cui mi vedrete a cavallo, in elicottero, ecc..