Fulco Pratesi (architetto)                        Roma  5 agosto 1991

                           Intervista di Gianfranco Gramola

"Butterei giù volentieri l’orribile chiosco di souvenir a ponte Cavour, davanti al cembalo Borghese"

Il suo blog è www.fulcopratesi.it

Fulco Pratesi, architetto, è nato a Roma nel 1934. Nel 1965 ha abbandonato la professione per occuparsi di protezione della natura. Fondatore del WWF Italia, di cui è presidente dal 1979, esplica anche attività di giornalista e di scrittore. Collabora al Corriere della Sera, all’Espresso e a molti altri giornali.  Dirige la rivista per ragazzi “L’Orsa” e ha pubblicato numerosi libri: tra gli altri “Clandestini in città” , “Guide alla natura d’Italia”, “Esclusi dall’Arca”, “I cavalieri della grande laguna”, “Il mondo della palude”, molti dei quali ha illustrato personalmente. Ha moglie e quattro figli, un cane e un gatto.

Intervista

In quale quartiere è nato e attualmente in che zona abita?

Sono nato in via Nomentana, ma da 4 anni in poi ho vissuto sempre ai Parioli, quartiere a cui sono molto legato.

Le sue piazze preferite?

Piazza Navona e quella del Pantheon.

Pregi e difetti del romano?

Il pregio è la convivialità, mentre il difetto è l’arroganza. 

Come le piace di Roma?

La bellezza e la sua storia.

Cosa le piace della cucina romana?

Spaghetti alla carbonara e la pajata.

Frequenta un locale in particolare?

Gigetto il Pescatore, all’Acqua Acetosa.

Ci sono dei monumenti che butterebbe giù molto volentieri?

Non è un monumento, ma io butterei giù volentieri l’orribile chiosco di souvenir a ponte Cavour, davanti al cembalo Borghese. E poi demolirei la via della Conciliazione per ricostruire la Spina dei Borghi.

Alcune idee per migliorare la vita cittadina dei romani?

Migliorare i trasporti pubblici e limitare il traffico privato.

Qual è il suo poeta dialettale preferito?

Giuseppe Gioacchino Belli.

Una fontana che le piace molto?

La fontana delle Tartarughe, perché è timida e bellissima.

Una tradizione romana che segue?

La festa di San Giovanni, perché mi piacciono le lumache alla romana.

Roma ha tante terrazze. Qual è la sua preferita?

Quella del Gianicolo.

Un  consiglio ai romani?

Rispettare la città come rispettate il vostro salotto buono.   

Un consiglio al sindaco di Roma?

Pensi più alla città e meno ai cittadini.