Valentina Bissoli (modella)              Istanbul (Turchia) 25.1.2020

                      Intervista di Gianfranco Gramola

La moda è arte, ed espressione estetica, non solo di un canone estetico, ma di tanti e differenti canoni estetici.

Per contatti https://www.instagram.com/valentina_bissoli

Valentina Bissoli è una modella e attrice. La sua bellezza e il suo fisico le hanno consentito di conquistare le passerelle di tutto il mondo e apparire sulla copertina delle riviste più prestigiose. Valentina è nata e cresciuta in un paesino in provincia di Verona e a Milano ha iniziato a sfilare come modella, si è fatta notare per la sua eleganza e la somiglianza con Monica Bellucci. Ha posato per fotografi celebri come Daniele Rossi, Stefano Babic, Stefano Guindani, Settimio Benedusi, Luis Condrò, Stefano Fabbri, Davide Ambroggio, Marcello Cassano, Luca Patrone, Fabio Bozzetti, Francesco Bertola, Marco Tardito e Alex Belli, finendo sulla cover di magazine del calibro di Panorama,  GQ Italia, Prestige International Paris, Io Donna e 708 Magazine.

Intervista

Quando e perché hai deciso di fare la modella?

 

Ho deciso di fare la modella appena vidi per la prima volta, lo spot di Irina Shayk per il brand Intimissimi. Volevo raggiungere quella femminilità e sensualità che emanava naturalmente.

 

I tuoi genitori che futuro sognavano per te?

 

I miei genitori mi hanno sempre lasciato libera di fare le mie scelte. Loro sognano che io sia felice! Indipendentemente dal lavoro. Loro sono due persone umili, che adoro. Credono molto nel valore della famiglia.

 

Hai mai pensato ad un nome d’arte?

 

No mai, e poi il mio nome suona benissimo 

 

Come ricordi i tuoi inizi? (Hai fatto una scuola di modelle?)

 

Non esistono scuole di modelle, modella ci  si nasce, e grazie all’esperienza si migliora volta per volta. I miei inizi sono stati faticosi, come qualsiasi altro modello. Tantissima competizione (sana) perché tutti vogliono raggiungere i medesimi obiettivi.

 

 

Chi per primo ha scoperto il tuo talento?

 

La mia prima booker/agente. Le devo il mio inizio. È solo grazie a lei se oggi sono quel che sono!

 

Quali sono le doti che una modella deve avere?

 

Determinazione e personalità prime su tutte. 

 

Oltre al talento, quanto conta la fortuna nella tua professione?

 

Tantissimo: essere nel posto giusto, con la persona giusta, nel momento giusto. Non è destino di tutti! E soprattutto per tutti! Ma se ci si crede fortemente, qualcosa accade, in qualsiasi circostanza. 

 

Oltre alla bellezza, quanto conta l’eleganza?

 

È una dote importante ed innata anche questa, la classe e l’eleganza contraddistinguono, come il carisma.

 

La modella più elegante del momento, per te, qual è?

 

Bianca Balti.

 

La modella a cui vorresti assomigliare?

 

Cindy Crawford. 

 

Preferisci posare o sfilare su una passerella?

 

Sicuramente il campo commerciale e pubblicitario è più adatto alle mie caratteristiche. Sfilare in passerella non è nelle mie corde.

 

Fra colleghe hai trovato più rivalità, complicità o amicizia?

 

C’è un pizzico di rivalità, soprattutto tra latini. Devo dire però che ho trovato molte amicizie e complicità con le altre ragazze provenienti da ogni parte del mondo. 

 

Nel tuo caso, la popolarità ha creato più vantaggi o svantaggi?

 

Vantaggi, senz’altro!

 

 

Hai mai avuto qualche fan un po’ troppo invadente?

 

No, per fortuna. 

 

Ti hanno mai proposto dei calendari? (a scopo benefico)

 

Si, ed ammetto di aver sempre declinato le varie offerte. Dovrebbe esserci veramente una grande ed importante occasione.

 

Ennio Flaiano diceva che la moda è l’autoritratto di una società. Condividi?

 

Si, a volte. Però la moda è un mondo a sé, talvolta differente dalla vita reale. Nel concetto di bellezza e molto altro. La moda è arte, ed espressione estetica, non solo di un canone estetico, ma di tanti e differenti canoni estetici. E l’ho scoperto scrivendo su di essa.

 

Oltre a fare la modella, hai altre ambizioni?

 

Certo, collaboro con una testata giornalistica che si occupa sempre di fashion. E seguo personalmente un blog.

 

Tu sei più ambiziosa o vanitosa?

 

Ambiziosa.

 

Per via del tuo lavoro hai girato il mondo. In quale Paese sei più apprezzata?

 

Stati Uniti e certamente anche nella mia Italia.

 

Nella tua vita professionale sono state più le amarezze o le soddisfazioni?

 

Sicuramente ci sono state delle amarezze, ma se non ci fossero state delle soddisfazioni a quest’ora avrei abbandonato questo mondo molto prima, dedicandomi ad altro. È difficile trovare la propria occasione. È un ambiente ricco di bellissime ragazze, e talvolta gioca una carta importante il destino e le public relations. La bellezza non è la sola caratteristica che fa la differenza. Devo ammettere di essere stata fortunata nella mia carriera. Ho lavorato con i migliori del settore.

 

 

Una tua ossessione professionale?

 

La puntualità. 

 

Cos’hai sacrificato per arrivare al successo?

 

La mia vita sentimentale. La vita è fatta di scelte. 

 

Cosa pensi quando dicono che sei la nuova Monica Bellucci? (l’hai conosciuta?)

 

Si l’ho conosciuta, ed è una persona fantastica. Un carisma e bellezza unici. Il paragone con lei (in termini estetici) mi inorgoglisce tantissimo, però non dimentico mai che sono Valentina Bìssoli, ed ho il mio percorso unico e originale.

 

Ho letto che studi psicologia e ami l'astrologia. Come e quando sono nate queste passioni?

 

Per caso, ho sempre cercato di andare in profondità delle cose, non fermandomi alla mera superficialità. Forse nascono da questa esigenza: il fatto di lavorare tutti i giorni in un ambiente esteta come la moda, e cercare, nel contempo, per bilanciare; una consapevolezza più profonda. Non mi fermo alle apparenze, ma cerco il significato più profondo delle cose.

 

Hai un sogno artistico?

 

Per ora, solo obiettivi. 

 

A chi vorresti dire grazie?

 

A me stessa, in primis, e alla mia famiglia.