Cristina De Pin (modella – attrice)   Firenze 3.8.2010

                        Intervista di Gianfranco Gramola

Una toscana dal fisico generoso e dotata di un’ironia frizzantina e travolgente

Il suo sito ufficiale è www.cristinadepin.com

Fiorentina doc inizia come tante ragazze: con i concorsi di bellezza. I primi successi le hanno dato la forza di insistere: nel 2002 arriva seconda al concorso Nazionale New Model of the Years e poi vince il concorso Miss Ferrari. Poi ancora un secondo posto con la fascia nazionale al concorso Miss Grand Prix 2005 e l’anno successivo è testimonial per il calendario di Miss Motors. Poi arrivano i grandi trionfi: vince il titolo Nazionale Miss Vip 2006 e diventa testimonial Pantene 2007/2008 con lo spot pubblicitario e la campagna stampa a livello nazionale. Nel 2007 partecipa a Ciao  Darwin, Gabbia di matti (Il “mitico” Bagaglino), Il Bivio e Talenti (coconduttrice e inviata). A livello locale, per tre anni è stata la protagonista femminile della divertentissima trasmissione Vidaloca sull’emittente toscana Rete 37. Si cimenta anche come attrice nel cortometraggio “All’inferno ci vado in Porche” dove debutta come protagonista femminile e la si può vedere anche in alcune scene del film “Cenci in Cina” con Alessandro Paci e Massimo Ceccherini. Recente la partecipazione a Scorie su Raidue e nello scherzo di Claudio Amendola su Scherzi a parte. Infine il grande successo a Sanremo 2009 ospite con Playboy ed il servizio fotografico per la prestigiosa rivista come Playmate del mese di marzo. Da qui una serie di interventi fra cui la partecipazione a sorpresa nella mitica casa del Grande Fratello, l'ospitata a  Chiambretti Night, Mattino Cinque, il servizio a Non solo moda e Le Iene Show! Da poco terminata la coconduzione di alcune puntate della trasmissione Soldi su Odeon Tv! Importante a livello sociale l'iniziativa benefica di cui è stata testimonial il:  Calendario ATT 2009/2010 Inoltre ha condiviso successi con vari artisti, aziende, stilisti e fotografi: Emilio Pucci, Umberto Tozzi, Marco Masini, Guido Argentini,  Raspini Gioielli, Ascot, Resisto, Lucchetti Ponte Milvio, Tom Tom, Roberto Cenci,  Marco Limberti, Pippo Franco, Pier Francesco Pingitore, Enrico Ruggeri, Tommy  Vee, Ciccio Valenti, Mario Maellaro, Gas, Everlast.

Ha detto

- Fare l’attrice è il mio sogno, mi piace recitare e, anche se inizialmente non l’avrei detto, mi è venuto naturale, forse mi ha aiutato la mia verve comica.

- Il mio corpo mi piace molto e di conseguenza adoro molto curarlo e tenerlo in forma. In particolare mi piace il mio “lato b”… evidentemente però non è solo un mio parere.

- Io e Riccardo Montolivo, prima di metterci insieme, eravamo diffidenti: io temevo la fama di playboy dei calciatori, lui non voleva una ragazza dello spettacolo.

- Sono dolce, solare, simpatica, affascinante e imprevedibile.  

Curiosità

- La rivista britannica “NUTS” l’ha inserita al 46esimo posto della classifica sulle wags (“wives and girlfriends”) dei Mondiali 2010.

- Nata sotto il segno del Cancro, é sentimentalmente occupata con il centrocampista della Fiorentina Riccardo Montolivo.

Intervista

E’ un vulcano di simpatia, Cristina De Pin. Luminosa e intelligente, la bella fiorentina sta lavorando in un film come attrice protagonista, che si sta girando nella sua amata Toscana. E’ un periodo molto brillante per la sua carriera, ma anche per la sua vita privata. E’ innamoratissima del calciatore della Fiorentina Riccardo Montolivo. Convivono da parecchio, in quel di Firenze. “Se son rose, fioriranno”.

Com’è iniziata la tua avventura nel mondo dello spettacolo, Cristina?

Ho iniziato con i concorsi di bellezza e con un’agenzia di moda, qui a Firenze. Poi le piccole esperienze in televisione, a livello locale.

Agli inizi hai mai pensato ad un nome d’arte?

No! Non c’ho mai pensato, anche perché non mi piaceva cambiare il mio nome. Sui giornali preferisco uscire con il mio nome e cognome, piuttosto che un nome d’arte.

Ma i tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Secondo me loro hanno sempre desiderato la mia felicità, la mia tranquillità e quindi qualsiasi cosa avessi fatto, per loro andava bene.

Ma i tuoi genitori che lavoro fanno?

Mia mamma fa la casalinga e il mio babbo ha una società di impianti di sicurezza.

Quali sono i tuoi idoli?

Non ho mai avuto grandi idoli nella mia vita. Più che altro ho sempre cercato di seguire sia nel mondo del cinema che della televisione qualche personaggio mio preferito. Nel cinema adoro Julia Roberts perché quando ero più piccolina mi dicevano che gli assomigliavo molto, poi mi piace molto il tipo di film che fa e soprattutto come recita.

Il complimento più bello che hai ricevuto?

(risata) Ne ho ricevuti tanti, Gianfranco, soprattutto quando ho fatto il calendario ( altra risata ). Mi fa molto piacere quando mi dicono  che oltre alla bellezza e all’intelligenza, sono molto simpatica e disponibile. Un complimento che ricordo con simpatia me l’ha fattop una persona importante come Fioretta Mari, che mi ha detto che ho carisma. Detto da lei fa molto piacere.

Una cosa cattiva l’hanno detta su di te?

No! Se le hanno dette, sicuramente le ho rimosse, perché tante cattiverie sono solo invidia. Sono i soliti commenti della gente fa, del tipo:” Bella ma senza testa”. Sono cattiverie che uno fa perché si sofferma solo sull’apparenza, invece di apprezzarmi su tante cose su cui mi sono espressa e sui lavoro che ho fatto. Comunque ho dimostrato di avere qualcosa in più, oltre la bellezza.

Quando non lavoro quali sono i tuoi hobby?

Purtroppo non ho molti hobby, perché ho poco tempo per coltivarli. Però mi piace molto viaggiare e questo lo faccio quasi quotidianamente per lavoro. Le mie “rotte” sono Firenze, la mia città, Milano e Roma. Ma quando ho tre o quattro giorni liberi, amo rilassarmi in posti tipo terme e centri benessere. Poi, come tutte le donne, sono un’appassionata di shopping e quello, chissà come mai, è una cosa che riesco a fare anche quando non ho tempo (risata).

E’ un hobby che hanno tutte le donne…

E’ vero. E per questo troviamo sempre il tempo.

Hai mai avuto dei momenti difficili in cui hai pensato di cambiare lavoro?

Si! Ho avuto molti momenti negativi in cui ho pensato di mollare tutto. Questa professione è sempre stata una mia passione, un grande sogno che però in alcuni momenti del mio percorso ho avuto delle piccole e grandi delusioni. Ho visto che magari era difficile andare avanti, trovavo degli ostacoli da superare, e tante volte ho pensato di lasciare tutto e intraprendere un’altra strada. Però fortunatamente questo tipo di crisi è durata solo pochi minuti, grazie anche alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina. Grazie soprattutto al mio babbo che mi ha incoraggiato, spronato ad andare avanti. Senza la sua presenza e i suoi incoraggiamenti avrei sicuramente mollato tutto. Mi ha sostenuto molto.

Quando hai avuto la prima cotta?

Vera e propria diciamo a 16 anni.

E l'ultima?

L’ultima non è una cotta… mi sono innamorata!!!

Un tuo pregio e un tuo difetto?

Pregio la solarità e difetto che sono lunatica.  

Chi porteresti su un'isola deserta?

Il mio fidanzato naturalmente…  

Ti hanno mai proposto un reality?

Per adesso no, ma se me lo proponessero valuterei volentieri. Dipende poi dal tipo di reality, chiaramente.  

Com’è il tuo rapporto con la Fede?

Diciamo buona. Io sono cattolica, cristiana. Da ragazzina frequentavo molto la chiesa, fino ad una certa età. Poi per motivi di lavoro ho dovuto lasciare il lato praticante, in poche parole non ho molto tempo per frequentare la chiesa e andare a Messa. Però penso che in certi momenti la fede sia importante, perché aiuta molto. Ogni tanto qualche orazione la dico.

Un tuo sogno nel cassetto?

Sono due in verità io miei sogni nel cassetto che vorrei realizzare e che per me sarebbero il Top. Per via del lavoro riuscire ad arrivare in televisione alla grande, così come nel cinema, perché adesso mi sto avvicinando anche al cinema. Quindi arrivare ad un certo livello in Tv e condurre un programma tutto mio, magari su una rete nazionale e poi il secondo sogno metter su famiglia. Una bella famiglia con minimo due bambini, magari tre, che è il numero perfetto (risata).

So che adesso stai girando qualcosa in Toscana.

Si! Sto girando un film qui in Toscana, insieme ad attori toscani. Io sono la protagonista femminile. Quindi fino alla fine di agosto sono impegnata con questo film. Poi in settembre conduco una trasmissione su Rete Tv38 e poi spero che arrivi qualche bella proposta per la televisione e per il cinema. Vediamo…qualche cosa c’è, ma non ne parlo per scaramanzia.

Parliamo un po’ di Roma. Ho letto che hai lavorato al Bagaglino di Pingitore.

Si! E’ stata una bella esperienza al Bagaglino (Salone Margherità, ndr.). Lì mi sono fatta notare più come cabarettista. Le mie prime esperienze televisive a livello locale, erano in un programma comico e al Bagaglino, fra l’altro, raccontavo le barzellette, usando la mia ironia che mi contraddistingue. Amo molto  prendere e prendermi in giro, che è una delle tante belle qualità di noi toscani.

Com’è il tuo rapporto con Roma, Cristina?

Roma è una bellissima città che mi piace tanto, però frequento più Milano, per via del lavoro. Però tutte le volte che ci sono stata, mi sono sempre trovata molto bene, ho tanti amici che mi accolgono bene. Gli amici di Roma sono persone speciali, fanno tutt’altro lavoro dal mio e sono persone a cui tengo moltissimo. Anche se non ci vediamo mai, ci sentiamo spesso per telefono, per tenere viva l’amicizia. Sono amici molto calorosi.

C’è un angolo di Roma che ami molto?

Sono molto legata a ponte Milvio, perché lì c’ho fatto delle foto, perché quel posto è famoso per i lucchetti dell’amore e poi perché sono un inguaribile romanticona (risata). So tutta la storia di quel ponte, ma il bello è che prima dei lucchetti, non si sapeva nemmeno che esistesse (risata).

Ti piace la cucina romana?

Moltissimo, perché io adoro le verdure, soprattutto i carciofi, fatti in tutte le maniere. Difatti quando sono a Roma, sto da Dio.

Hai mai vissuto la Roma by night?

Si! Ma poco. Quando sono a Roma per lavoro dedico il tempo libero agli amici. Ricordo comunque anni fa che ho fatto il giro notturno di Roma, come una turista. Era meravigliosa.

Tradiresti la tua Firenze per venire ad abitare a Roma?

No! Quello mai, Gianfranco. Io considero Roma una delle poche città d’Italia in cui è bello viverci perché c’é tutto. Roma è una bellissima città, piena di storia, piena di verde, un clima stupendo, ha anche il mare a due passi, del mangiare non ne parliamo. Assomiglia un po’ a Firenze, solo che Firenze è molto più piccola, più a misura d’uomo. Io non avendo il senso dell’orientamento quando sono a Roma, puntualmente mi perdo ( risata ).