Anna Marcello (attrice)       Roma 27.7.2012

                         Intervista di Gianfranco Gramola

Una bellissima ragazza, che ama il suo lavoro, apprezza l'arte, adora il teatro, il cinema, ama leggere e fare sport

Anna Marcello nasce a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli, sotto il segno del Leone. Bella, intensa, sensuale, mediterranea, occhi neri che bucano lo schermo e una personalità eclettica che si esprime nella recitazione, Anna ripete spesso che la sua vocazione è nata con lei. I suoi studi iniziano a Roma presso il Teatro dei Cocci con Cristiano Censi e Isabella del Bianco e poi al Duse con Francesca De Sapio.  Dopo varie esperienze a teatro, cinema e pubblicità, nel 2000 affianca Bebo Storti nello spot del Superenalotto diretto da Gabriele Salvatores, Viene poi scelta come partner da Enzo Salvi in due spettacoli teatrali, “Scampoli e Mazzancolle” e “Frittomisto”. Con il regista Luciano Odorisio lavora per due film, “Senza movente”  e “Guardiani delle nuvole”, mentre nel 2005 interpreta Brugia in “The Tomb” diretto da Bruno Mattei, ed affianca l'attrice Antonella Ponziani nello spettacolo teatrale "Camere da Letto". Con molta tenacia e determinazione insiste a far emergere sempre di più il suo talento interpretando ruoli difficili e differenti l'uno dall'altro. Nel 2007 viene scelta nel noir “Nero bifamiliare” diretto da Federico Zampaglione, dove insieme con Emilio De Marchi interpreta Bruna, la misteriosa vicina di casa di Claudia Gerini e Luca Lionello. Nei “Viceré” (2007), diretto da Roberto Faenza, è invece Chiara, una donna crudele e spietata, ossessionata dal desiderio di maternità. L'anno successivo debutta come protagonista al teatro Nazionale dell'Opera di Roma con "La Camerata del Conte de Bardi". Nel 2010, a Londra, è testimonial del nuovo marchio di orologi di Alessandro Baldieri. A Novembre, a Londra, debutta nello  spettacolo teatrale "PINOCCHIA", tratto da un libro di Stefano Benni, con la regia di Annamaria Mari.

Intervista

Com’è nata la passione per la recitazione?

E nata praticamente con me, non ricordo ci sia stato un inizio.

Come ricordi il debutto?

Ogni mio debutto è come se fosse la prima volta e l'emozione e sempre la stessa.

Quali sono stati i tuoi maestri?

Tutte le persone con cui ho lavorato e studiato, ognuno di loro mi ha regalato e insegnato qualcosa.

Qual'è stata la tua più gran soddisfazione nel campo artistico?

Uno dei miei primi lavori ed e stato quando mi resi conto che sul set lo stavo vivendo realmente.

E delusione? 

Essere stata scelta più volte per dei ruoli, e per mancanza di soldi o per altri motivi il mio lavoro è stato assegnato ad un altra persona.

La popolarità crea più vantaggi o fastidi?

Nel nostro lavoro solo vantaggi... il fastidio, è avere paura che finisca!

Cosa hai sacrificato per arrivare al successo?

Non sono arrivata al successo e sto sacrificando ancora molte cose per questo!

Ma i tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Avevano altri progetti, sicuramente non immaginavano minimamente che io avrei intrapreso questa carriera.

Che lavoro fanno i tuoi genitori?

Non rispondo a questo la ritengo una domanda troppo personale.

Quali erano i tuoi idoli da ragazza?

Massimo Troisi, Alberto Sordi, Totò, Vittorio Gassman, Anna Magnani, Robert De Niro, Monica Vitti, Al Pacino ecc…

Con quale attore (attrice) vorresti lavorare?

Colin Farrell, Emmanuelle Riva, Jean Dujardin e tanti altri.

Qual'è il tuo motto? 

Vivi e lascia vivere.

Il complimento più bello che hai ricevuto? 

Che sono intelligente e saggia!!

Qual'è la tua ossessione? 

Mia madre che non è mai contenta!

L’ultima volta che hai pianto e perché? 

Oggi per una bella notizia!

Quali sono i tuoi hobby i tuoi passatempi preferiti , quando non lavori? 

Meditare, teatro, cinema, leggere, sport e arte.

Cosa non sopporti? 

Vedere una persona molto anziana per strada che chiede elemosina... si, questa è una cosa che mi fa rabbia!

Che rapporto hai con la Fede?

Bellissimo!!!

E il tuo rapporto con il denaro?

Siamo in conflitto!

Un tuo pregio e un tuo difetto?

Sono una persona buona a volte troppo!

Chi porteresti con te su un’isola deserta?

Mia madre, aglio olio e peperoncino!

Hai fatto delle gaffes? Ne puoi raccontare una spiritosa?

Ho mandato un messaggio tremendo ad una persona pensando che non fosse indirizzato!

Hai dei complessi?

Piccolini.

Quanto ti influenza l’oroscopo nella vita quotidiana?

Mi piace molto, ma non mi lascio influenzare!

Hai un sogno professionale nel cassetto?

Ovvio!

E uno privato?

Più di uno, Gianfranco.

A chi vorresti dire grazie?

Ai miei genitori e alle persone che mi sopportano e supportano!

Quali sono i tuoi progetti?

Quest'inverno sarò il volto bella Blossom Gardens, un marchio Svizzero di prodotti di bellezza.Poi con la compagnia Stabile di Londra, debutterò in teatro con “Pinocchia” di Stefano Benni, diretto da Annamaria Mari.  

Alcune domande su Roma. Tu non sei romana. Quando ti sei stabilito a Roma e in quale occasione?

Dodici anni fa per intraprendere la mia carriera! Attualmente vivo tra Roma e Londra!

Com’è il tuo rapporto con Roma?

Conflittuale a volte la amo e a volte la odio. Ps. Per me è una delle città più belle bel mondo!

Com’è il tuo rapporto con la cucina romana?

Buonissimo. Adoro i carciofi alla giudia!!!

C’è un angolino romano che ami particolarmente?

Il Gianicolo. Da lì si vede tutta Roma ed è un posto magico!

Cosa ti manca di Roma quando sei lontana per lavoro?

Il traffico... Scherzo!!! Un pò tutto!

Come trovi i romani (pregi e difetti)?

Simpatici, introversi, presuntuosi,ecc…

Un complimento (in romanesco) che i romani ti fanno spesso?

Anvedi questa!

Qual'è il fascino di Roma, secondo te?

La sua storia!

Cosa ti dà più fastidio di Roma, a parte il traffico?

L'Invadenza delle persone!

Come vivi la Roma by Night?

Amici,cene, feste insomma non posso lamentarmi!

Nei momenti liberi in quale zona di Roma ami rifugiarti?

A villa Pamphili.