Caterina Balivo (attrice - presentatrice)     Roma  24.06.04

                                      Intervista di Gianfranco Gramola  

Una bellissima della Tv che per scaricare la tensione fa pugilato

 

Caterina Balivo è nata a Napoli il 21.2.1980 (sotto il segno dei Pesci ), da papà Salvatore e mamma Maria Rosaria. Ha due sorelle più piccole: Francesca e Sara. Caterina trascorre l’infanzia ad Aversa (Caserta). E’ attrice - autrice - conduttrice - giornalista pubblicista. Scrive per il Corriere di Caserta. E’ stata interprete di fotoromanzi per Grand Hotel. Nel suo curriculum ci sono molte trasmissioni in cui la bella Caterina fa vedere quello che vale, fra queste:” Scommettiamo che – I raccomandati – Linea Verde – Casa RaiUno – Uno mattina “.  

Curriculum

Teatro  2003: "La Locandiera" di Goldoni e "Trenta senza lode" di M. Falaguasta ( nel ruolo di Fiore ).

Cinema 2003 - "Il regalo di Anita".

Televisione 2003 - 2004: Conduttrice "CasaRaiuno" e "Uno Mattina estate... in giardino", 2002 - Inviata per il programma "Viva Miss Italia"  RaiUno, 2001 - Inviata per il programma "Linea Verde" , 2001 - Inviata per il programma "Miss Italia Top" RaiUno. 2001 - Inviata per il programma "I Raccomandati" RaiUno, 2000 - Inviata per il programma "Miss Italia" RaiUno, 1999 - Partecipazione a "Miss Italia", III classificata.

Ha detto:

- Mi ritengo molto  fortunata e devo dire grazie a Dio. Ogni domenica vado alla Messa per ringraziarlo.

- Ho fatto un pellegrinaggio a Fatima per sentire la forza della Fede. In quell’occasione  ho pianto.

- Il teatro ti arricchisce, ti dà una marcia in più. E' un mondo pulito dove fatichi e rischi anche la fame e non ti dà fama, però ti aiuta a crescere, in tutti i sensi.

- Il mio uomo ideale deve essere alto, con gli occhi verdissimi, preferibilmente non palestrato, gentile, simpaticissimo, un ragazzo che mi faccia ridere dalla mattina alla sera.

- E' da anni che proseguo il mio impegno nella lotta contro i tumori. Sono molto sensibile all'argomento visto che sfortunatamente i miei nonni sono morti tutti di cancro.

Curiosità

- Nel 1999 arriva 3° al Concorso di Miss Italia. 1° fu Manila Nazzaro.

- Ama la pallavolo, il nuoto e lo shopping, ma soprattutto i gnocchi di sua mamma.

- E’ stata legata a Nicola Meccanico, figlio dell’ex Ministro Antonio.

- In passato ha sofferto di anoressia.

- Suo papà è vicepreside delle scuole medie e la mamma è insegnante alla scuola materna. Sua sorella Francesca è pediatra e l'altra sorella, Sarah, è architetto.

- E’ iscritta all'Albo dei Giornalisti Pubblicisti  tesserino n° 098777 rilasciato il 16 dicembre 2002 dall'Ordine Regionale Campano. Studi: Stage di giornalismo presso "Stream News" - Corso di recitazione con Geraldine Bayron - Corso di recitazione con Beatrice Bracco - Iscritta al IV anno di "Scienze Internazionali e Diplomatiche" - Diploma in inglese, livello "Intermediate", rilasciato dalla British School.

Intervista

 

Al momento dell’intervista è di scena al teatro Testaccio nella commedia scritta e diretta da Marco Falaguasta:” Con le buone o con le cattive”. 

 

Com'è il tuo rapporto con Roma, Caterina?

Bello. Tutto bene, ci vivo da cinque anni quindi ho un rapporto splendido. Abito in zona Prati, praticamente tra il Vaticano e Castel Sant’Angelo.

Oltre alla zona Prati ami qualche altra zona della Capitale?

Si! Quella dalle parti del Teatro Marcello e del Foro Romano e il Campidoglio.

Ti manca Roma quando sei via?

Ma sai, Roma non è la mia città, quindi è come andare in un’altra città, è indifferente. La mia città è Napoli, o meglio Aversa, lì provo delle emozioni, ogni volta che ci torno, perché ho dei ricordi. Quindi Roma non mi manca quando sono via, anche se è ovvio che è una bellissima città.

I romani, pregi e difetti?

A parte che è difficile trovare un romano doc, in generale. Un pregio è che sono delle persone molto aperte, un difetto è che a volte cadono un po’ e diventano cafoni.

Qual è secondo te il fascino di Roma?

E’ la più bella città, è caput mundi, quindi è di una bellezza pazzesca.

Come vivi la Roma by night?

Adesso non più, prima si! Fino ad un anno fa si, adesso lavoro fino a tardi e quando posso a mezzanotte sono a letto.

Nei momenti liberi, in quale zona di Roma ami rifugiarti?

Nel centro storico sicuramente, ma mi piace molto anche via Cola di Rienzo, zona Prati, vicino a casa mia.

Qual è stata la tua più grande soddisfazione nel campo artistico?

Il fatto di come sono riuscita a “Casa Rai Uno”, lì mi sono piaciuta molto ed è stata un’esperienza artistica molto importante e sicuramente anche il teatro è stato una grande soddisfazione. Un traguardo raggiunto, insieme.

I tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Io quando ero piccola sognavo di fare il magistrato, poi crescendo pensavo alla giornalista, diciamo che sono più vicina alla giornalista e loro sono contenti così.

Quali sono i tuoi hobby?

Io colleziono cappelli, amo passeggiare, leggere, mi diverte molto girare per agriturismi, girare per le campagne, in mezzo alla natura.

Un tuo pregio e un difetto?

Il mio pregio è che sono solare e un difetto è che sono un po’ permalosa.  

Il complimento più bello e da chi?

Dal  mio capo che mi ha detto: “Tu sei veramente intelligente”.

Cosa ne pensa della battaglia contro il fumo?

Ognuno può fare quello che vuole!

Tu sei fumatrice?

Ognuno deve fare ciò che vuole!

Il tuo rapporto con la fede?

Buonissimo. Credente e praticante, tutte le domeniche a Messa.

Quali sono le tue paure?

Di non essere felice nella vita.

Ricevi molte lettere dai fans?

Si! Molte. Anche nel mio sito wwwcaterinabalivo.it  ne arrivano molte e appena ho tempo rispondo molto volentieri.

Hai dei sassolini nella scarpa che vorresti toglierti?

Devo fare ancora tanta gavetta per togliermeli.

Con il successo sono cambiate le tue amicizie?

No! Assolutamente. Quelle vere rimangono per sempre. Ho le solite amiche di una volta.

Come vivi il successo?

Bello, bellissimo, lo volevo.

Un sogno nel cassetto?

Di avere una trasmissione ideata da me.

A chi vorresti dire grazie?

A 3 o 4 persone e ai miei genitori.

Dopo il teatro hai progetti?

Riprendo con Rai Uno a settembre.