Elena Ossola (showgirl e attrice)               Roma 27.9.2015

                                       Intervista di Gianfranco Gramola

Una professionista talentuosa, simpatica e socievole, praticamente la ragazza della porta accanto. “Proposte indecenti? Appena "annuso" aria non pulita, scappo a gambe levate”. Il suo punto debole? Le mele “Non riesco a stare senza, ne mangio moltissime e tutti i giorni”

Per contattare Elena Ossola, il suo sito ufficiale è www.elenaossola.it

Elena Ossola nasce a Varese l’8 agosto del 1983, sotto il segno del Leone, e vive fino a 23 anni a Besozzo, un  paesino di campagna in provincia di Varese, motivo per cui coltiva innato l’amore per la natura e per gli animali. Dopo aver conseguito il diploma al liceo scientifico di Gavirate, sempre in provincia di Varese, frequenta per due anni la Facoltà di Veterinaria a Milano, ritenendo che quello fosse il suo sbocco naturale, ma gli eventi della vita modificano il suo percorso professionale, per cui  decide di iscriversi alla facoltà di Scienze della Moda e del Costume presso l’Università La Sapienza di Roma. Nel 2003 partecipa al concorso di Miss Italia e si classifica tra le prime 10, vincendo la fascia nazionale di Miss Bioetyc- Deborah. Questa è stata un’esperienza importante (anche se vissuta con 39 di febbre!), una grande prova per una persona dal carattere estremamente timido, ma sicuramente un ottimo trampolino di lancio. Ancora nel 2003 vive grossi cambiamenti, inizia a girare l’Italia come testimonial per l’azienda Deborah, sfila come modella, posa per numerosi shooting, partecipa a sfilate, scopre posti nuovi e conosce tantissima gente, intessendo buone relazioni con molti. Nel 2006 arriva la grande occasione, il contratto per il programma televisivo di fascia serale “l’Eredità”, che rappresenta l’approdo in Rai, il trasferimento a Roma, il lavoro con il presentatore Carlo Conti, il suo grande maestro nella professione ma anche nella vita. Oltre al lavoro non tralascia di studiare dizione e recitazione, per migliorare ed arricchire il suo curriculum. Dopo tre anni nel programma “L’Eredità”, che è stata una grande palestra, un’esperienza che le ha permesso di esprimere le sue sensazioni, le sue emozioni, e di far apprezzare al grande pubblico le sue qualità, c’è stato il salto in prima serata con la diretta del venerdì sera su Raiuno de “I migliori anni”. Lavora per due anni in questo programma e nel frattempo recita in alcune pubblicità, è la protagonista di vari spot tra i quali Valsoia, Simmenthal e Alitalia. Ha ottenuto ruoli in diverse fiction, tra cui “Distretto di polizia”, “Don Matteo”, “Ho sposato uno sbirro”, “Provaci ancora Prof. -5″, “I misteri di Laura”, recita anche nei due film “Una cella in due” e “Trappola d’ autore”, raggiungendo in tal modo il sogno coltivato sin da piccola. La musica è un’altra grande passione da cui raccogliere, oltre all’ascolto, anche le emozioni. Nel 2011 lavora in questo settore presentando il “Contest tour di Castrocaro”, con Francesco Mogol, in giro per l’Italia. Al momento, vive con ‘la testa nel pallone’… Il calcio la appassiona molto soprattutto da quando co-conduce due trasmissioni sportive: “Goal di notte”, dal 2013 e “In casa Napoli”, dal 2014 con Michele Plastino, giornalista di grande prestigio. I suoi interessi quotidiani sono i numerosi sport che pratica, insieme a leggere, ascoltare musica, andare al cinema, stare con i bambini e vivere in mezzo alla natura. Nell’ambito degli affetti personali, ha un grande amore per i suoi due nipotini, Emanuele e Beatrice, e per i suoi genitori, a cui rivolge sempre il più grande ringraziamento per la loro incessante opera di sostegno, per la costante azione di incoraggiamento, per i valori che hanno saputo trasmettere e per la grande lezione di amore.

Curriculum 

Fiction

2015 Protagonista di puntata della fiction “I misteri di Laura”, per Canale 5, regia di Alberto Ferrari.
2013 Personaggio nella fiction “Provaci ancora Prof. 5”, su RaiUno, regia di Tiziana Aristarco.
2010 Personaggio in “Ho sposato uno sbirro 2”, con il ruolo di signorina Besozzi, su RaiUno, regia di Andrea Barzini
2009 Personaggio in “Don Matteo 7”, con il ruolo di medico legale, su RaiUno, regia di Giulio Base.
2009 Personaggio in “Il commissario Manara”, con il ruolo bigliettaia, su RaiUno, regia di Davide Marengo.
2008 Personaggio in “Anna e i cinque”, con il ruolo di insegnante di danza, su Canale 5, regia di Monica Vullo.
2007 Personaggio in “Distretto di Polizia 7”, con il ruolo di giornalista, su Canale 5, Regia di Alessandro Capone.

Televisione

2014 – 2015 Co-conduzione “Goal di notte” di e con Michele Plastino su Romauno digitale 12, Sky 518
2014 – 2015 Co-conduzione di “In casa Napoli” con Michele Plastino su Piuenne
2013 – 2014 Co-conduzione a “Goal di Notte” con Michele Plastino, su RomaUno TV.
2011 Conduzione del “contest tour di Castrocaro” (10 tappe).
2011 Co-conduzione del tour teatrale de “I Migliori Anni”, con Carlo Conti (in Canada).
2010 Madrina a “I Migliori Anni”, con Carlo Conti, su RaiUno (abbinato alla lotteria Italia).
2009 Madrina a “I Migliori Anni”, con Carlo Conti, su RaiUno.
2006 – 2009 Co-conduzione a “L’Eredità”, con Carlo Conti su RaiUno con il ruolo di “Professoressa”.
2003/2006/2007 Partecipazione al programma “L’Anno che Verrà”, con Carlo Conti, RaiUno
2003 Miss Italia (RaiUno) – settima classificata al concorso nazionale di bellezza. Vincitrice del titolo nazionale “MISS BIOETYC”.

Cinema

2011 Personaggio nel film “Cella in due”, con il ruolo di pubblico ministero “Livia Rosati”, regia di Nicola Barnaba (nel cast: Enzo Salvi, Maurizio Battista, Simona Borioni, Jane Alexander).
2010 Personaggio nel film “A Natale mi sposo”, con il ruolo di amante, regia di Paolo Costella (nel cast: Massimo Boldi, Vincenzo Salemme, Nancy Brilli, Elisabetta Canalis, Massimo Ceccherini).
2009 Protagonista nel film “Trappola d’autore”, con il ruolo di Eva, regia di Franco Salvia (nel cast: Orso Maria Guerrini, Angela Molina, Barbara Livi).

Teatro

2011 Commedia teatrale “Noi che…gli anni migliori”, salone Margherita (Roma) – 16.11.2011 – 12.12.2011 con il ruolo di protagonista femminile, regia di Cinzia Berni.

Pubblicità: 2014 spot ANIA “Non desiderare la donna di altri” - 2013 spot Trenitalia - 2013 spot Alitalia - 2012 video Peroni - 2012 video Honda - 2011 spot “Calabria pensiero Mediterraneo” - 2010 campagna pubblicitaria per Hello Kitty. spot promozionale Grissin Bon - 2009 spot Simmenthal - 2006 – 2009 spot Valsoia - 2006 – 2009 campagna stampa Freddy - 2005 campagna stampa Twix - 2004 – 2005 campagna stampa Bioetyc – Deborah.

Ha detto:    - Il mondo dello spettacolo è un mondo lavorativo come un altro, con i suoi lati positivi  e  negativi. Se una persona vuole rimanere se stessa, con i propri principi e le proprie idee nessuno glielo impedisce. Non bisogna mai illudersi, mai credere a tutto quello che viene detto o promesso, ma rimanere con i piedi per terra e capire che nessuno regala niente.

Porto e porterò sempre nel cuore il mio grande maestro di vita e di lavoro, Carlo Conti, una persona splendida.

Ai giovani che vogliono fare il mio lavoro consiglio di non pensare di entrare in un mondo facile e soprattutto di considerare questo come un vero lavoro che richiede serietà, impegno, sacrificio, studio e preparazione.

Intervista  

Come ti sei avvicinata al mondo dello spettacolo, Elena?

Mi sono avvicinata al mondo dello spettacolo per caso, partecipando al concorso di bellezza "Miss Italia" che guardavo sempre da casa. Una signora (proprietaria di un'agenzia a Saronno) mi fermò al supermercato e mi chiese se avessi voluto partecipare alle selezioni provinciali... Passai subito i due turni e mi ritrovai a Salsomaggiore.

Ma i tuoi genitori che futuro sognavano per te?

I miei genitori mi hanno lasciata libera di decidere il mio futuro ma mi hanno insegnato principi forti che sono la base della mia vita e delle mie azioni; inoltre mi hanno detto che potevo fare le mie scelte ma lo studio prima di tutto! Mi sto laureando in Scienze della moda e del costume nonostante sia difficile unire lavoro, impegni e studio! Ringrazierò per sempre i miei genitori per come mi hanno cresciuta, tutti gli insegnamenti che mi hanno dato, il loro infinito amore e la dedizione totale per me e per mia sorella.

Il mondo dello spettacolo era come te lo immaginavi o ti ha deluso?

Il mondo dello spettacolo è un mondo come tutti gli altri con i suoi lati positivi e negativi, si può viverlo con intelligenza, prendendo i treni giusti e mantenendo sempre i propri principi.  

Qual è stata la tua più grande soddisfazione artistica?

Ho avuto grandi soddisfazioni, dai programmi TV (Eredità e Migliori anni) ai ruoli nelle fiction e in due film... Sono molto soddisfatta della parte che ho avuto nella fiction "I misteri di Laura" che uscirà a gennaio 2016 e non vedo l'ora di vedermi in quella veste.

Hai mai pensato ad un nome d’arte?

Amo il mio nome ed il mio cognome.. Però se dovessi darmi un nome d'arte.. Forse Hellenica.

Il complimento più bello che hai ricevuto e da chi?

Ricevo complimenti da donne con apprezzamenti per la mia dolcezza, la mia classe e la mia semplicità. Questo è molto importante per me perché io sono una persona umile, non amo l'esibizionismo ne l'arroganza, quindi sentirsi dire quelle parole è gratificante. Poi non mancano apprezzamenti maschili e mi fa piacere quando uniscono al lato estetico quello della mia ironia e simpatia.

La critica più cattiva che ti hanno fatto?

Critiche cattive dirette non ne ho mai ricevute ma non si può piacere a tutti e se mi giungono "voci non positive" le ascolto, prendo atto, se le considero critiche costruttive ne faccio tesoro, altrimenti non mi scalfiscono minimamente.

Hai mai fatto delle scelte di cui poi ti sei pentito?

Ho sempre fatto scelte con il cuore ma anche con la testa e rifarei tutto! Non ho pentimenti.

Hai un sogno nel cassetto?

I sogni nel cassetto sono molti e in vari ambiti. Per esempio mi piacerebbe moltissimo essere la protagonista di un film drammatico.

Quali sono le tue ambizioni?

Attualmente mi sto dedicando a dei programmi sportivi e come ogni cosa che faccio, cerco di farla al meglio mettendo passione ed impegno. Tra l'altro sono iper sportiva e dedico parte del mio tempo libero praticando varie attività. Mi piacerebbe continuare nel mondo dello sport e condurre programmi calcistici ma anche coltivare la mia grandissima passione: la recitazione.

Hai mai ricevuto proposte indecenti o compromessi pur di lavorare?

Ho sempre lavorato con molta professionalità e con persone serie e professionali; appena "annuso" aria non pulita, scappo a gambe levate prima di ricevere qualsiasi proposta.  

Progetti professionali?

Progetti futuri,come ho anticipato, sono trasmissioni di calcio e a breve inizierò le riprese di un film.

Hai mai fatto delle gaffes? Ne puoi raccontare una spiritosa?

Gaffes? Sicuramente ne ho fatta qualcuna, ma sono brava a rimediare subito e celare l'imbarazzo.

Hai un portafortuna?

Il mio portafortuna e la fortuna più grande che ho nella vita sono i miei genitori.

Un tuo pregio e un tuo difetto?

Pregi e difetti dovrebbero dirmeli gli altri... Comunque sono testona (non testarda) e molto (troppo) sensibile.

A chi vorresti dire grazie?

GRAZIE mamma e papà. 

A chi vorresti dire scusa?

SCUSA mamma e papà. 

Chi e cosa porteresti con te su un’isola deserta?

Su un'isola deserta porterei mia madre e... le mele, non riesco a stare senza, ne mangio moltissime e tutti i giorni.

Com’è il tuo rapporto con la Fede?

Il mio rapporto con la Fede è profondo, sono molto credente e praticante.

Cosa ne pensi del nuovo papa?

Papa Bergoglio ha rivoluzionato la società e sta introducendo innovazioni che cambieranno il modo di vivere la Chiesa e si mette in prima fila dando l'esempio di vita; l'ho incontrato a Castelgandolfo due anni fa per la festa dell'Assunzione e spero presto di poter stringere la sua mano, sarebbe un sogno realizzato.  

Hai dei complessi?

Anche se sono una perfezionista, vivo in armonia con il mio corpo.

Quando hai avuto la prima cotta? E l’ultima?

La prima cotta l'ho avuta a 15 anni con un ragazzo del liceo, per farlo ingelosire parlavo con suo fratello durante l'intervallo, il momento più atteso della giornata... L' ultima non molto tempo fa.

La dichiarazione d’amore (o la lettera) più stramba che hai ricevuto?

La dichiarazione d'amore più stramba... Alla prima uscita mi ha detto "Ti amo perché sarai la madre dei miei figli, la moglie perfetta, la donna che sarà al mio fianco per sempre" ed io "Ma sei sicuro?".

Quando sei stato a Roma la prima volta e come ricordi l’impatto?

Sono stata a Roma per la prima volta per il giubileo nel 2000 ed è stato bellissimo viverla dal punto di vista religioso, oltre che artistico, una città che incanta per la straordinaria opulenza di arte. Ormai vivo a Roma da 10 anni e mi trovo benissimo, mi sono ambientata sin dal primo giorno, mi hanno accolta con calore e mi sono sentita subito integrata nonostante arrivassi da un paesino del nord vicino alla Svizzera con 9000 abitanti... Nel quartiere dove vivo (Roma Nord) mi sento coccolata e protetta come se vivessi da sempre, ho l'amica farmacista, il fruttivendolo, la signora della lavanderia, il carrozziere, il benzinaio, la sarta ecc.. La cucina romana mi piace, amo la cicoria ripassata e spaghetti cacio e pepe.. Non amo i suppli!

Attualmente com’è il tuo rapporto con Roma?

Ogni angolino di Roma e' fantastico perché dove ti giri e giri, rimani a bocca aperta. Mi piace molto andare a riflettere a Villa Ada (il mio parco preferito dove vado spesso anche a fare sport); inoltre amo fare lunghe passeggiate al Gianicolo. Il bello di Roma e' che vivi in una grande città ma se vuoi fare una scampagnata, in mezzo alla natura, in un attimo ti ritrovi in uno dei parchi bellissimi. Come ogni popolazione, anche i romani hanno pregi e difetti. Pregi: solarità, accoglienza, simpatia, socialità; difetti: ritardatari.

Cosa ti dà più fastidio di Roma?

La cosa più fastidiosa che si vive a Roma è il traffico, sempre tutto bloccato e non puoi fare programmi perché non sai mai a che ora arriverai.

Qual è la “grande bellezza” di Roma?

La grande bellezza di Roma e' Roma, con la sua arte e la favola che racconta con essa.

Roma era o è la città più bella del mondo?

Roma è caput mundi ed è una delle città più belle del mondo.

Per un’artista Roma cosa rappresenta?

Per un'attrice Roma è la patria, il Cinema è Roma, la Dolce Vita, la favola che si vive!