Elisa Torrini (modella e fotomodella)    Roma 10.1.2012

                                    Intervista di Gianfranco Gramola

Una bellissima modella (vincitrice della finale Italiana di Miss Universo 2011), con la passione per il ballo e soprattutto orgogliosa di essere “romana de Roma”

Elisa Torrini, nata a Roma nel 1989, ha tutte le qualità della donna italiana, solare, sensuale ed elegante. Diplomata al liceo artistico in architettura e design, appassionata e affascinata dal mondo della moda, segue regolarmente il fashion-biz e le tendenze italiane ed internazionali privilegiando stilisti come Donatella Versace, Emilio Pucci, Alexander McQueen e Michael Kors. L’affascinate romana, notata per il suo naturale talento e per l’accattivante stile in passerella, oltre a rappresentare il meritato titolo nazionale, coltiva giorno per giorno il sogno di affermarsi come professionista nel mondo della moda. Con il suo carattere forte e determinato non si ferma mai di fronte alle difficoltà per realizzare tutti i suoi sogni. Elisa, vincitrice della finale Italiana di Miss Universe Italy 2011, ha rappresentato l’Italia al concorso internazionale che incorona, tra 90 nazioni concorrenti, la donna più bella al mondo e che quest’anno si è svolto a San Paolo in Brasile il 12 Settembre. Lei è stata scelta tra le 40 finaliste, provenienti da ogni regione d'Italia, perché meglio incarna i canoni di una bellezza internazionale in grado di competere con le bellissime di tutto il mondo.

Luglio 2011, formazione professionale di portamento, fotogenia, telegenia, self makeup e hairstyle, pubbliche realioni e rapporto con il pubblico presso la scuola KETTY PULIDO INTERNATIONAL, Caracas, Venezuela.
Iscritta alla F.I.D.S. (Federazione Italiana Danza Sportiva) dall’età di 7 anni con conseguente partecipazione a Campionati Regionali e Italiani con ottimi risultati sia a livello individuale che di squadra.
Ballerina di danza moderna e latino americano.
Modella per varie campagne pubblicitarie.
Impegnata in diverse attività promozionali a favore della ONLUS Comics for Africa.
Ospite come rappresentante italiana al prestigioso appuntamento internazionale Five star Diamond Awards 2011 tenutosi a Cannes nel mese di dicembre.
Premio Italian Model, in veste di Miss Universe Italy 2011 all'evento Roma Fashion White 2011.

Intervista

Mi puoi raccontare brevemente come hai iniziato a lavorare nella Moda?

Ho provato come miss Italia nel 2007, appena diciottenne, però non è andata benissimo, perché ho fatto le selezioni regionali ma mi sono fermata lì. Poi ho lavorato come commessa in un negozio di abbigliamento dove un giorno si è presentata la titolare di una agenzia di Roma, che dopo avermi vista, mi ha detto che sono bellissima e potevo fare la modella. Le ho lasciato il numero e per pura casualità ho partecipato alle selezioni di miss Universo: alla prima occasione mi è andata bene e quindi da lì è iniziato il tutto.

Come hai vissuto l’esperienza di miss Universo?

La sto vivendo tuttora perché fino a giugno la miss in carica sono io. E’ stato un anno molto impegnativo perché come dico sempre nelle mie interviste non è tutt’oro quello che luccica. Nel senso che l’immagine della miss è molto coinvolgente tra i gioielli, gli abiti e sfilate, però è comunque un anno impegnativo e stressante dove conta molto sia seguire i consigli sia imparare a contare su te stessa. Sicuramente è un’esperienza che ti fa crescere e maturare insegnandoti ad andare avanti “con le proprie gambe”.

Il mondo della moda era come te l’aspettavi o ti ha delusa?

Nel mondo della moda non ci sono ancora entrata, se così vogliamo dire, nel senso che sto lavorando come modella e sto facendo strada.

Ma i tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Per i miei genitori l’importante è che io sia felice. Qualsiasi cosa io avessi intrapreso per loro penso che sarebbe andato bene. Mio papà avrebbe preferito fossi andata all’università, mentre mia mamma mi ha sempre sostenuta.

Che lavoro fanno loro?

Entrambi lavoravano nel campo del turismo. Mio papà fa l’accompagnatore turistico per gli americani qui in Italia, mia mamma ha lavorato tanti anni con l’Alpitour e adesso lavora in una tabaccheria.

Una collega che stimi molto?

Italiana, sicuramente Bianca Balti, che è una delle mie preferite. Mi piace Adriana Lima, Tyra Banks e tante altre. Ho parecchi miti. Spero di arrivare al loro livello.

C’è rivalità fra modelle?

Tanta. C’è tantissima invidia, come del resto in tutti i settori lavorativi. L’importante è andare avanti per la propria strada. Io dico sempre che al concorso siamo in tante, ma la corona è una sola. Una sola vince e tutte le altre ragazze sono tristi.

Ho letto che hai vinto il Premio Italian Model. A chi l’hai dedicato?

L’ho dedicato a mio nonno che purtroppo è venuto a mancare. Lui è sempre stato un mio fan accanito. So però che mi guarda e mi segue ancora da lassù.

So che ti occupi di solidarietà.

Si! Come Miss collaboro con la Onlus Comics for Africa, che si occupa di costruire pozzi e ospedali in Tanzania, in particolar modo di portare in Italia bambini che hanno problemi di cuore per farli operare nei migliori ospedali e poi riportarli in Tanzania.

Quando non lavori, quali sono i tuoi hobby?

Non ho hobby particolari. Amo stare con gli amici, uscire, andare a ballare in compagnia. Amo molto la danza che purtroppo ho smesso da due anni e mezzo. Diciamo che il mio hobby è stare in compagnia, anche perché sono una ragazza molto socievole.

Il complimento più bello che hai ricevuto?

Bella domanda. Sicuramente il complimento delle persone che riconoscono in me l’umiltà. Mi ritengo una ragazza molto umile ed educata e quindi apprezzo quando le persone riconoscono in me questo aspetto.

Un sogno professionale?

Chi lo sa? Ne ho tanti che vorrei realizzare. Un sogno professionale è quello di poter diventare uno degli Angeli di Victoria’s Secret e sfilare per loro.

E uno privato? Metter su famiglia?

Magari un domani metterò su famiglia, ma non adesso poiché comunque sto bene anche da sola. Prima devo trovare il principe azzurro.

Che rapporto hai con la Fede?

Sono credente.

Tu sei romana. Com’è il tuo rapporto con Roma?

Io sono una “romana de Roma”, una romana doc. Amo molto la mia città, sono molto orgogliosa di essere romana.

In quali zone hai abitato e adesso dove vivi?

Attualmente vivo sulla Casilina, poco fuori il raccordo. Ho sempre abitato qui in zona.

Ti piace la cucina romana?

Moltissimo. Da brava romana mangio di tutto. Non sono molto brava a cucinare, ma sono sicura che imparerò presto.

Come ti sembrano i romani (pregi e difetti)?

Ti ripeto che amo la tanto mia città, in tutto e per tutto. Non vedo difetti in Roma e neanche nei suoi abitanti. Vedo solo pregi.

Un consiglio al sindaco per migliorare Roma?

Ultimamente sto vedendo tanti stranieri, che purtroppo si comportano male, rubano e usano la violenza. Spero che il sindaco riesca a porre rimedio per gli episodi di illegalità e violenza che spesso affliggono la quotidianità dei romani.

C’è un angolo di Roma che ami particolarmente?

Il Colosseo. Ogni volta che lo rivedo è come fosse la prima volta. E’ una emozione unica.

Come vivi la Roma by night?

Ho un bel rapporto con la Roma by night. Ho lavorato tanti anni in discoteca occupandomi delle pubbliche relazioni nei locali In della Capitale. Roma di notte è bella quanto Roma di giorno.