Marika Fruscio (soubrette e conduttrice)   Cologno Monzese (Milano) 21.3.2012

                                Intervista di Gianfranco Gramola

Una conduttrice molto ironica che ama mostrare le sue forme molto generose e sexy, consapevole di essere una delle bellezze italiane più desiderate e apprezzate del momento. 

Per contattare Marika, il suo addetto stampa è Laura Gorini  e.mail: laura.gorini@yahoo.it

Marika Fruscio è nata il 3 gennaio del 1979 ad Agrate Brianza, da genitori meridionali (papà pugliese e mamma calabrese). Ha partecipato a “Uomini e Donne” nella stagione 2009/2010 come corteggiatrice di Marco Stabile. Si è fatta notare sin da subito per le sue forme prorompenti e ha catturato l’attenzione del tronista con delle mise da infermiera sexy.  Ma prima di approdare negli studi di Maria De Filippi, Marika ha partecipato a Playmen Tv – la casa delle play girl, primo reality show italiano in stile sexy. Una sorta di Grande Fratello piccante, in cui dieci concorrenti donne sono in una villa con piscina, parco e cavalli. Le concorrenti si contendevano i voti del pubblico a colpi di esibizioni sexy e sfide in perfetto stile voyeur: tiro alla fune in bikini, lotta nel fango, battaglia a colpi di schiuma da barba e partite a calcio con i tacchi a spillo. Marika, al tempo, ha dichiarato: “Cerco un po’ di successo, vorrei essere riconosciuta quando sono in mezzo alla gente”.

Breve profilo di Marika tratta dal sito del suo fans club

Marika Fruscio ha costruito la sua immagine di pin-up esplosiva (esplosiva!). Il resto lo ha fatto il suo balconcino fiorito, indubbiamente la sua peculiarità più grande, o per meglio dire la sua terrazza con vista mare e montagna. L’avventura televisiva di Marika nasce, cresce e si sviluppa sempre sul filo della provocazione. Il suo curriculum vitae catodico parla chiaro: corteggiatrice senza macchia e senza paura di Uomini e donne, sfrontata indossatrice di lingerie nel leggendario defilè darwiniano, naufraga respinta da capitan Ventura. Il suo volto, più i suoi due occhi a dire il vero, sono emersi in tv proprio nel momento in cui impazzava il ritorno di fiamma per il mito della maggiorata, sapientemente rispolverato da Cristina Del Basso, una che aveva un rapporto problematicissimo con l’aspirapolvere ma non con la leggendaria strizzata post-doccia. Adesso dato che le acque dell’isola non l’hanno accolta, la Fruscio ha pensato di nuotare nelle acque di Raidue sotto altre vesti. Cogliendo al balzo, lei che a furia di vedere partite di calcio qualcosa l’ha imparata, la palla dei tradimenti mediatici, che con la storia Martens-Clerici hanno toccato l’apice, non si è fatta di certo pregare per dire la sua sugli adulteri dei vip, soprattutto di quello che la riguardano da vicino. Approfittando di una puntata di Pomeriggio sul 2, dedicata proprio al tema delle corna, il volto peperino di Diretta Stadio ha rivelato qualcosa in più sul suo love-affaire con Pippo Inzaghi, uno che ha messo a segno tanti gol nelle coppe europee quanti flirt, con la relativa grana piantata nella relazione del calciatore con Alessia Ventura. Proprio quando il bomber sembrava aver messo la testa a posto la Fruscio aveva fatto capolino dichiarando che Pippo non era affatto diventato tutto il santerellino che si professava. Marika però adesso respinge le accuse di sciacallaggio sulla crisi sentimentale della coppia addebitando al vizietto del latin lover la rottura definitiva con la bella Alessia. L’ennesima cavalcatrice delle onde anomale televisive che non aveva nessuna intenzione di fare ospitate sui suoi intrallazzi di soppiatto e che è capitata per caso in un salotto televisivo dedicato all’argomento? Proprio come il timido modello Marian per le corna di Andrea Cocco? La Marikona nazionale però scala le classifiche di popolarità, dentro e fuori confini, con le sue frequenti uscite di tetta che non lesina mai ai fidi telespettatori di Diretta Stadio su 7Gold. Si sa che il binomio calcio-eros funziona benissimo in Italia: la Fruscio nel mondo del pallone ha trovato il modo di unire utile e dilettevole, lei che i calciatori sembra conoscerli così bene da poterne rivelare la ‘psicologia’ più intima. Lei che non ha perso occasione di mostrare il suo lato migliore proprio in casa della stessa Simona Ventura che non l’ha inserita nel cast dell’Isola. In una delle divertentissime parodie di Quelli che il calcio sui servizi di Studio Aperto la Fruscio si è infatti offerta molto volentieri per evocare gli spiriti dell’aldilà, consapevole com’è che con il suo ben di Dio non solo può resuscitare i morti ma può farli anche parlare. Avrà fatto bene la Mona nazionale a tenere in Italia una ragazza così estroversa?  

Ha detto:

- Sono del Capricorno ascendente Capricorno e mi rispecchio molto nel mio segno... sono caparbia, testarda e arrivo sempre dove voglio, anche se c'è bisogno di tempo. Sono diretta, precisa e senza peli sulla lingua... mi piace il bello delle cose, persone sincere e di buon animo. Non sono sognatrice, ma molto concreta e ho i piedi per terra (forse troppo!). Manco di romanticismo, nel senso che preferisco subire le sviolinate piuttosto che farle! Amo molto i felini (indipendenti ed eleganti), la buona tavola e il mare.

- Credo che nella vita l'importante sia divertirsi e giocare quindi, in tutte le cose che faccio, unisco la mia forza di volontà al divertimento. Le mie non sono provocazioni: sono predisposta a questo genere di cose e mi viene spontaneo mettermi in mostra.

- Sono una persona completamente normale. Lavoro, gestisco il mio negozio di abbigliamento. Sono una persona intraprendente per cui sono sempre in movimento, sono anche molto legata al computer, per cui sto molte ore su Facebook visto che mi piace rispondere a tutte le persone che mi contattano. 

Intervista

Com’è nata la passione per lo spettacolo, chi te l’ha trasmessa?

La passione per lo spettacolo è nata sin da piccola ma poi l’ho abbandonata per diversi motivi e ripresa successivamente. Diciamo che non è stata una passione continua, in quanto il sogno doveva lasciare ad un certo punto il posto alla realtà!

Qual è stato l’incontro che ti ha cambiato la vita?

A livello d’immagine sicuramente l’incontro con la redazione di “Uomini e Donne” che mi ha dato l’opportunità di partecipare al programma da protagonista!

Hai mai pensato ad un nome d’arte?

Non fanno per me.

La popolarità crea più vantaggi o fastidi?

La popolarità crea entrambe le cose e bisogna saper assorbire anche i tanti svantaggi che ti si propongono strada facendo. Inoltre bisogna godere dei vantaggi meritati!

Hai lavorato parecchio in tv. Qual è la trasmissione che ti ha dato più soddisfazione e visibilità?

Direi che la trasmissione che mi ha dato più visibilità è stata “Diretta stadio” su 7 Gold. Ciò è dovuto al fatto che ero la prima donna e protagonista della trasmissione. Tra l’altro l’apice degli audience è stato toccato dalla mia gag inaspettata! (le è uscito un seno dal vestito. ndr.)

Quali sono le tue ambizioni?

Mi piacerebbe diventare una brava intervistatrice, capace di affrontare bene ogni argomento.

So che hai un programma tutto tuo. Ne vuoi parlare?

E’un salotto italiano dove colloquio con l’ospite in questione su diversi argomenti che lo riguardano, il tutto in chiave ironica, familiare, con tanto di divani, poltrone , cuscinoni e una “tazzurilla e caffè!”. E' inoltre presente in studio anche un attivo pubblico che non batte solo le mani ma interagisce direttamente col personaggio in questione. Il tempo dedicato all’ospite è di circa un ora, durante la quale può raccontare anche “quel qualcosa” che le altre reti non permettono. Ci sarà quindi un vero e proprio confessionale casalingo dove l’artista può portare materiale riguardante la sua carriera (video, immagini, canzoni...). Non mancano accenni al gossip e allo spettegulessssssss!

Il mondo dello spettacolo era come te lo immaginavi o ti ha deluso?

Parto già preparata perché sapevo fin dall’inizio che avrei trovato grandi scogli sulla mia rotta ma io non mi arrendo e non affondo.

La cultura è importante per arrivare o, secondo te, basta un fisico da urlo?

Beh, il fisico è importante per importi e all’inizio penso che sia indispensabile oggi come oggi, ma poi, se non vuoi solo assumere ruoli “muti”(vallettine , veline...) devi saper anche parlare, dimostrare una buona dialettica e cultura. Ciò è fondamentale anche per non farti mettere i piedi in testa!

Ma conta di più la bravura o la dirittura morale?

A mio parere la bravura! Ognuno dimostra come vuole farsi descrivere, poi nella vita è completamente il contrario! Tanto vale premiare la bravura visibile. La morale di ognuno, quella vera e autentica, la conosce solo Dio.

Ma i tuoi genitori che futuro sognavano per te?

Io sono economa -dietista, quindi una figura paramedica! Certo, i miei genitori sarebbero stati molto più contenti vedendomi realizzata in quel campo. Oltretutto dopo essere uscita a pieni voti e dopo un lungo percorso scolastico durato cinque anni era quasi d' obbligo pensarla così.

Che lavoro fanno i tuoi genitori? Hai fratelli e sorelle?

Mio padre e mia madre lavorano in un negozio di abbigliamento. Purtroppo sono figlia unica.

Cosa ti rilassa?

Mi rilassa la sera- dopo un' intensa giornata- accoccolarmi sul divano di casa mia con i miei amati gatti che sono per me come dei figli. 

Una cosa che non hai ma che desideri?

Vorrei ritornare ad avere una “famiglia” Ci sono stati degli squilibri che hanno fatto vacillare un po' alcuni rapporti.

Qual è la tua ossessione?

La mia ossessione è di non svegliarmi più. E' uno dei miei sogni, o meglio incubi, più ricorrenti.

Quali sono i tuoi tabù?

Non possiedo tabù, ma non sopporto la maleducazione.

Di cosa hai bisogno per essere felice?

Ho bisogno di tanto amore perché l’amore rende felici.

L’ultima cosa che fai prima di dormire?

Prima di dormire prego Dio.

L’ultima volta che hai pianto e perché?

Mi vergogno a dirlo ma ho pianto per l’uscita del Napoli dalla Champion!

L’errore che non rifaresti?

Non perdonerei più certi atteggiamenti fatti con cattiveria. Ma tanta gente è talmente cattiva da volerli ripetere con troppa frequenza.

Avevi degli idoli  da ragazza?

Lino Banfi: lo adoro! Grazie a lui ho riso tantissimo anche nei momenti più difficili della mia vita.

Quali sono i tuoi hobby quando non lavori?

Mi piace molto andare in bicicletta e passeggiare. Leggo poco ma ogni tanto mi diletto a dare un occhio all' oroscopo.

Qual è il tuo punto debole?

Ad essere sincera non possiedo alcun punto debole ora, sai? Ho sofferto talmente tanto in passato che ora ho degli anticorpi incredibili e non soffro quasi più.



Quando hai avuto la prima cotta?

A quindici anni, se non erro.

Sei gelosa?

Sono gelosa solo se ce ne è motivo. In generale non lo sono e francamente non tollero le persone troppo gelose.

Come reagisci ad un tradimento?

Reagisco male, molto male. Mi faccio prendere dal nervoso ma poi - a mente lucida -  ci ragiono e spesso lascio perdere.

Qual è il tuo motto?

Beh, quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare.

Cosa non sopporti?

L’ arroganza e la maleducazione.

La cosa più cattiva che hanno detto o scritto su di te?

Che ho due grandi tette abbinate a un grande cervello. 

Il complimento più bello che hai ricevuto?

Devo dire che sei una persona molto profonda...

La dichiarazione d’amore (lettera) più stramba, più divertente che hai ricevuto?

Se giri l’angolo la trovi mentre io sono in montagna a sciare!

Chi e cosa porteresti con te su un’isola deserta?

Il cioccolato: non riesco a rimanerne senza.

Hai fatto delle gaffes? Ne puoi raccontare una spiritosa?

Quando sul programma di calcio che ho menzionato poco fa su 7 Gold mi è uscita una tetta dal vestito!

Quanto ti influenza l’oroscopo nella vita quotidiana?

Tanto perché sono molto superstiziosa.

Hai un sogno nel cassetto?

Mi piacerebbe ritornare indietro nel tempo e vedere la mia famiglia unita, prima del crac economico.

Quali sono i tuoi obiettivi?

Vorrei diventare una brava presentatrice. Mi sudo questo lavoro da tanti anni e credo di meritarmelo.